Energia e massa infiniti – Velo di maya?

Energia e massa infiniti

10994469_920245361364817_4374027736164032801_n
Energia e massa infiniti

 

Velo di Maya?

  • Tra te e me non c’è velo di Maya.

Poi ha tirato fuori Schopenhauer. E me l’ha fatto leggere.

Ma le cose vanno intese al contrario:

  • Tra me e te c’è il velo di Maya.

E lavora lavora per sollevare sto velo di Maya.

Che  non c’è. Non c’è per nessuno. L’inconscio è qui, bello lucente pieno di energia per creare e a disposizione.

Non guardo indietro. Mi passa per la testa questo pezzo di Alberto Bevilacqua e lo metto qua.

E spiego (alle donne) che i neuroni del cervello, dove risiedono la loro tristezza, il loro dolore, sono oltre cento miliardi, tanti quanti le stelle della Via Lattea, e presentano un’incredibile varietà strutturale e funzionale, e comunicano fra di loro con un linguaggio chimico che è simile a quello dei corpi celesti, ugualmente conosciuto solo in minima parte. I neurotrasmettitori: canali tra le stelle.

I neurotrasmettitori consentono alle cellule di collegarsi in armonia come le note di uno spartito, e io ne pronuncio i nomi – serotonina, dopamina, noradrenalina, acetilcolina…- con la sommessa sacralità con cui insinuo: Proxima Centauri, Alfa Centauri.

Contemplare il proprio cervello raffigurato nel cosmo intelligente, diventare in tal modo coscienti del proprio personale mistero, gli fa nascere un sorriso di stupefazione e di consolazione. Le smuove dalla paura nei confronti della mente.

E la vanità femminile, che anche gli astri subiscono – l’Omino Alessio lo sa, conosce bene le sue adorate femmine del firmamento – s’illumina nello scoprire che ciascuna visitatrice può paragonarsi a una stella: cadente, filante, fissa…

Alberto Bevilacqua, Un cuore magico.

Abbiamo energia di tutti i tipi, a disposizione, dentro di noi.

Ora aggiungo questo da un mio post Spazio

http://francescasalvador.it/spazio/

“… gli Olimpi, che altro non sono che il nostro SNC. Sì, il nostro sistema nervoso centrale. E l’oro, quell’oro che è potenza e che noi riteniamo sia degli dei, e che continuiamo ad elargire agli dei, beh, quell’oro sono i liquor fantastici che le ghiandole del nostro sistema endocrino secernono.

Questo è l’antico oro, è l’antica polvere d’oro con cui, se ci nutriamo, restiamo giovani. Usciamo da ogni malattia, nodo e impasse.

Per questo l’oro, il metallo, è oro, ha queste sue uniche qualità e proprietà. Per questo piace.

Certo. Sta tutto dentro di noi.

Se sistemiamo a grandi livelli, tutto il resto si sistema di conseguenza. Come in un domino”.

Beh so che le sto dicendo belle grosse. Lo so. Ma… carolettore, ascolta, ascoltati ora che hai letto questo.

Ora continua:

afferma di te:

– Sono Dio

– Mi cibo del nettare degli dei, ossia dei liquor delle mie fantastiche ghiandole, ed ecco tutta la potenza del mio essere terrestre, ne ho la coscienza.

Mi direte:

– Ma come abbiamo fatto a creare questo?

Eh, se ce lo stiamo dicendo, lo stiamo ri-cordando.

Caro lettore: prova… non boicottare queste affermazioni. Non te ne deve importare nulla di quanto io affermo di me. Prova a dire questo di te. Lasciatelo dire, da te stesso.

Ora proviamo con un sotto- pensiero, ora che abbiamo vagliato lo spazio siderale dei pensieri alti, quelli del divino che siamo.

Per esempio, pensiero:

  • Sono sul Pianeta verde

Sotto-pensiero:

  • Dove mi trovo con chi che faccio
  • Ehehe
  • Sono sulla mia spiaggia
  • Sono con la mia anima gemella
  • Sto cercando conchiglie, meglio, ombelichi di Venere
  • È mezzogiorno, il sole batte, e a me piace così.

 Energia e massa infiniti

Ho detto. Lasciamo le sostanze lavorare.

Abbiamo tutta l’energia per stare qui, per fare mille esperienze diverse. Parti di me diverse, energie diverse. Ma vedi. La forza è disseminata in mille parti di me, è diversa, ha mille e più vibrazioni, altrettanto colori e funzioni. E, più io mi vivo esperienze analogiche, oltre il consueto e il già sperimentato, più energia trovo.

Mi è molto utile questa percezione abbondante dell’energia. Perché sto andando verso nuovi modi di impostare la mia vita.

È importante che il mio sistema di pensiero si implementi sull’energia inesauribile.

yoda3
Energia e massa infiniti