Archetipi

Archetipi, la danza della vita

archetipi-la-danza-della-vita-libro-72529

Archetipi è un libro da “usare” per creare le situazioni della nostra vita. E’ un manuale. Ha la funzione di attivare in noi la forza dei segni.
Qui per segni e simboli corrispondenti si intendono le 22 lettere degli alfabeti dell’area mediterranea. Altre tradizioni trovano le 22 modulazioni e le forze corrispondenti a partire dai loro segni e simboli.
Le energie in cui la Forza si da nel nostro creare la realtà sono 22 e sono al di là, oltre, prima, di ogni tradizione in cui ciascuno di noi ha scelto di esistere.
Perché 22? Così emerge dagli esperimenti di fisica.

Ogni segno trasporta un’energia, modulata su una determinata frequenza. Per creare ci dev’essere la sinergia, la sincronicità tra il pensiero (il nostro intento) e la vibrazione energetica di ciò che vogliamo portare nel mondo della materia.
Il primo passo da fare è “diventare” il segno, così da penetrarne e diventarne il simbolo. Diventare quel movimento dell’energia che il segno esprime. “Diventare” tutte e 22 le modulazioni di frequenza. Possiamo creare e conoscere solo “ciò che siamo diventati”.
Il secondo passo è come mettere insieme una serie di simboli per farli diventare una “chiave funzionale” ossia capace di comunicare con l’inconscio, ossia con la macchina cosmica che ciascuno di noi è.

E’ convinzione dell’autrice che ogni persona ha in sé la modalità propria, unica, caratterizzante per formulare la sequenza che si fa “chiave”, e che questa modalità si apre alla persona nel momento in cui ha percorso “diventandolo” ogni segno e simbolo.
Percorrere segni e simboli significa fare un percorso di “conoscenza di sé”, di pulizia interiore, di ri-allineamento delle parti della macchina che siamo: corpo – mente – anima – spirito.
Possiamo dire che il cammino è .. semplicemente.. l’uscita dalla stretta della mente. Mi auguro che questa presa d’atto diventi sempre più veloce. Lo auguro a me stessa. A questo punto ciascuno esiste solo per se stesso. Il collettivo, o entanglement, è il passo che, pur essendo automaticamente sincronico, nell’illusione del tempo, viene dopo.